coibentazioni, controsoffittature, demolizioni
Azienda certificata gestione qualità 
ISO9001-2008 e SOA 
per appalti pubblici

restauro facciate

LATO STRADA CORSO ADRIATICO 347/8 GRUGLIASCO

L’impresa edile Skyline Costruzioni e Restauri immobili ha risanato l’edificio sito in corso Adriatico 347 Grugliasco. Le operazioni eseguite sono state praticamente le stesse della facciata lato cortile che si possono riassumere in questa breve descrizione:
 
- rifacimento frontalini balconi
- tinteggiatura e decorazione facciate
- verniciatura ringhiere
- ripristino intonaci cornicione
- ripassamento tetto in tegole
- lavaggio facciate in paramano e successiva protezione con prodotti silossanici idrofobizzanti
- riparazione ringhiere balconi
- rifacimento guaine impermeabilizzanti cornicione e parapetti lastrici solari
 
Per quanto riguarda i pagamenti il condominio ha beneficiato di una rateizzazione di 12 mesi sul totale dell’importo lavori pattuito.

Prima

Dopo

STRADA ANTICA DI RIVOLI 58-60-62 GRUGLIASCO

VIA DUCHESSA JOLANDA 10 TORINO
La facciata dello stabile restaurato è realizzata in mattoni di clincker, tecnica costruttiva molto comune negli anni 60/70, ma spesso questo tipo di rivestimento a causa del degrado del supporto alla quale è ancorato ( a causa di continue infiltrazioni d’acqua da giunti non ben sigillati) diventa pericoloso per fenomeni di distacco improvviso degli elementi).
I montanti delle ringhiere dei balconi annegati nel solaio sono stati tagliati e con profili a U sono stati tassellati saldamente ai frontalini con piastre siliconate ai bordi per evitare infiltrazioni.
E’ stata inoltre fatta manutenzione a tutti i piedini che appoggiavano sulle copertine e sono stati alzati i mancorrenti dei balconi degli ultimi piani perché inferiori come altezze alle norme in materia di sicurezza.
I vetri presenti in facciata costituenti i parapetti dei balconi sono stati sostituiti con nuovi di sicurezza antisfondamento incorniciati con nuovi regolini in acciaio inox.
La facciata è stata ripulita da smog e agenti atmosferici tramite accurata idropulitura: notare le immagini che ritraggono lo stabile prima e dopo i lavori e che documentano il grande lavoro svolto.
A fine lavori sono state decorate tutte le tapparelle con prodotti specifici per alluminio e plastica. Inoltre sono stati rinforzati gli architravi delle finestre che risultavano pericolosi a causa della loro flessione mediante tassellamento di profili a T in ferro pieno decorati per una migliore resa estetica.
A fine lavori è stata rilasciata a garanzia dei lavori eseguiti polizza rimpiazzo opere di durata decennale REALE MUTUA.

Prima

Dopo

VIA BEAUMONT 38 Torino

Lo stabile oggetto del restauro presenta facciate intonacate con caratteristiche geometrie e lavorazioni superficiali che simulano delle lastre in travertino.
La facciata presentava forti degradi soprattutto in corrispondenza di frontalini e sottobalconi: ciò era maggiormente causato dall’ assenza delle copertine e gocciolatoio.
Un altro aspetto che inoltre contribuiva allo scoppio degli intonaci era caratterizzato dal passaggio dei montanti verticali delle ringhiere annegati nelle solette dei balconi: il ferro dello scatolato quindi aggredito dalla ruggine aumentava il suo volume facendo distaccare il cemento attorno a se. ( fenomeno di carbonatazione)
Delicate opere da fabbro sono state quindi quelle di eliminare gli scatolati passanti all’interno dei solai balconi per ancorarli con nuove piastre e tasselli ai frontalini.
I cornicioni sono stati impermeabilizzati e si aggiunta una scossalina in acciaio inox sulla quale sono stati siliconati e saldati dissuasori anti-colombo.
Inoltre, per necessità di alcuni condomini, sono stati eseguite la fornitura e posa di copertine in marmo bianco di Carrara e pavimentazione in gres antigelivo sui balconi lato cortile.
Inoltre è stato anche trattato, risanato e decorato il frontespizio laterale via Duchessa Jolanda.
I lavori sono stati garantiti con polizza assicurativa REALE di durata decennale.

Prima

Dopo

VIA DUCHESSA JOLANDA 10 TORINO

La facciata dello stabile restaurato è realizzata in mattoni di clincker, tecnica costruttiva molto comune negli anni 60/70, ma spesso questo tipo di rivestimento a causa del degrado del supporto alla quale è ancorato ( a causa di continue infiltrazioni d’acqua da giunti non ben sigillati) diventa pericoloso per fenomeni di distacco improvviso degli elementi).
I montanti delle ringhiere dei balconi annegati nel solaio sono stati tagliati e con profili a U sono stati tassellati saldamente ai frontalini con piastre siliconate ai bordi per evitare infiltrazioni.
E’ stata inoltre fatta manutenzione a tutti i piedini che appoggiavano sulle copertine e sono stati alzati i mancorrenti dei balconi degli ultimi piani perché inferiori come altezze alle norme in materia di sicurezza.
I vetri presenti in facciata costituenti i parapetti dei balconi sono stati sostituiti con nuovi di sicurezza antisfondamento incorniciati con nuovi regolini in acciaio inox.
La facciata è stata ripulita da smog e agenti atmosferici tramite accurata idropulitura: notare le immagini che ritraggono lo stabile prima e dopo i lavori e che documentano il grande lavoro svolto.
A fine lavori sono state decorate tutte le tapparelle con prodotti specifici per alluminio e plastica. Inoltre sono stati rinforzati gli architravi delle finestre che risultavano pericolosi a causa della loro flessione mediante tassellamento di profili a T in ferro pieno decorati per una migliore resa estetica.
A fine lavori è stata rilasciata a garanzia dei lavori eseguiti polizza rimpiazzo opere di durata decennale REALE MUTUA.

Prima

Dopo

Corso Principe Eugenio 2 - Torino

Su tutti i lavori di muratura eseguiti è stata rilasciata una polizza fidejussoria, a garanzia dei lavori fatti, INASSITALIA della durata di 5 anni mentre è stata rilasciata polizza di anni 10 sulla tenuta delle guaine realizzate sul lastrico solare

Prima

Dopo

Corso Rosselli - Torino

ll risanamento delle facciate dell'edificio di fine '800 ha riguardato il delicato compito della pulizia dei mattoni pieni presenti dal 1° piano al tetto e la protezione, a fine pulizia, con prodotti silossanici marca Sikkens. Inoltre alcune porzioni di balaustre e sottobalconi in bassorilievo sono state recuperate rigorosamente a mano e consolidate per la successiva tinteggiatura. Sono state stuccate e fissate tutte le pietre costituenti lo zoccolo dello stabile alto 1 metro. Ripassamento finale del tetto.
Lavoro eseguito in 3 mesi.

Prima

Dopo

Via Frejus - Torino

l rifacimento delle facciate lato strada dello stabile sito in Frejus 133 Torino ha previsto la rimozione di parte dei pannelli in cls prefabbricati dei parapetti dei balconi, con successiva finitura in finto travertino e il risanamento degli intonaci di facciata mediante l’utilizzo di cemento bianco e polvere di marmo con lavorazione “terranova”.

Inoltre sono state posizionate nuove copertine in serizzo lucido con doppio gocciolatoio dallo spessore di 2 cm su tutti i davanzali dei parapetti, così da poter preservare meglio gli intonaci dei muretti stessi.
Sono state inoltre rimosse e posizionate nuove guaine impermeabilizzanti su tutti i cornicioni ed è stata eseguito un ripassamento generale del tetto.

Il clinker presente all’ultimo piano e il travertino posto a basamento dello stabile sono stati puliti con idropulitrici professionali e protetti successivamente con prodotti idrorepellenti silossanici trasparenti di alta qualità, in grado di preservare le superfici da agenti atmosferici e smog.
Gli intonaci sono stati successivamente preparati e decorati con pitturazioni a ciclo colpleto di marca Sikkens. 
I lavori eseguiti da Skyline sono stati garantiti con polizze assicurative di durata decennale.

Prima

Dopo

Via Quarto dei mille - Grugliasco – Torino

l rifacimento delle facciate dello stabile sito in via quarto dei Mille Torino ha previsto la rimozione e lo smaltimento, a norma di legge, dei pannelli in amianto che fungevano da parapetto dei balconi.
Al posto di questi sono stati realizzati e posati telai in ferro per l'alloggiamento dei nuovi vetri antisfondamento, che hanno dato alla facciata un valore estetico molto migliore dei pannelli rimossi.

Inoltre, sono stati risanati tutti gli intonaci ammalorati (frontalini balcone, cornicione) con prodotti innovativi a ritiro controllato.
Il mattone facciavista è stato lavato e protetto con materiali trasparenti, non filmogeni, siliconici.

Sul lastrico solare è stato fatto una delicata operazione di rimozione guaine e rifacimento successivo con due guaine marca plyglass (Mapei) per garantire una ottima tenuta all'acqua con garanzia decennale.
Inoltre, su richiesta di alcuni condomini, sono state rifatte le pavimentazioni dei balconi che essendo in pessimo stato non garantivano più una corretta tenuta all'acqua.

Prima

Dopo

Via Servais - Torino

l rifacimento delle facciate lato cortile dello stabile sito in Via Servais 60 Torino ha previsto il risanamento e restauro conservativo degli intonaci presenti in facciata e la loro successiva decorazione con prodotti di marca Sikkens.
Per quanto riguarda le ringhiere, esse sono state carteggiate meccanicamente e successivamente decorate con prodotti di marca Sikkens.
Le quinte architettoniche, che si presentavano in pessimo stato, sono state pulite con idropulitrice e successivamente sono state interessate da due successive mani di rasatura con interposta retina in fibra di vetro, così da preservare le superfici da eventuali micro cavillature o crepe.
Sono state inoltre rimosse e posizionate nuove guaine impermeabilizzanti su tutti i cornicioni ed è stato eseguito un ripassamento generale del tetto.
I lavori eseguiti da Skyline per questo condominio sono stati garantiti con polizze assicurative di durata decennale.

Prima

Dopo

Via Settimo - Torino

Questo appalto prevedeva il totale rifacimento dei frontalini balconi e fasce marcapiano: dopo aver rimosso totalmente gli intonaci deteriorati si sono trattati i ferri costituenti l'armatura dei solai dei balconi con prodotti passivanti in grado di convertire il fenomeno della ruggine. 

L'operazione è stata effettuata in due riprese. Dopo si è passati al ripristino degli intonaci con prodotti di ultima generazione tipo Kerakoll presto 40/10 Malta&Finitura® cementizia a tecnologia Nanotech, polimero-modificata, tixotropica, a presa e indurimento rapidi, Zero Crack Risk, per il ripristino a spessore e per la rasatura protettiva a durabilità garantita di strutture in calcestruzzo, conforme ai requisiti prestazionali richiesti dalla EN 1504-3 per malte strutturali di classe R3 di tipo CC e PCC. Disponibile nella versione rapida (40) e ultrarapida (10). 

I frontalini sono stati poi rasati con una rasatura fibro-rinforzata marca KeraKoll. Inoltre sono state rimosse e riposate con coola Kerakoll H40 flex oltre 600 ml. di copertine in marmo di carrara spessore cm.2 con gocciolatoio. Le ringhiere dei balconi, dopo essere state preventivamente carteggiate sia meccanicamente che manualmente sono state protette con antiruggine e smalti di casa Sikkens. Inoltre il paramano presente in facciata è stato interamente pulito e protetto con prodotti silossanici non filmogeni sempre di marca sikkens.

 Per quanto riguarda le impermeabilizzazioni, sui cornicioni dello stabile sono state posate due membrane bituminose con tessuto in poliestere spess. 4mm. con temperatura di tenuta - 20° A fine lavori è stata rilasciata la POLIZZA RIMPIAZZO OPERE DI DURATA DECENNALE a garanzia dei lavori eseguiti.

Prima

Dopo

CORSO SIRACUSA 99/95 ANGOLO VIA FILADELFIA 234 LATO CORTILE

L’edificio oggetto di ristrutturazione costruito negli anni 70 era di proprietà della FONDIARIA SAI ASSICURAZIONI e ha una lunghezza lineare di 120 ml e un altezza di 12 piani.
Per la maggior parte l’immobile è rivestito in tessere di clinker color ocra che a causa del tempo e dell’aggressione degli agenti atmosferici e dell’inquinamento presentava una patina di color scuro che deturpava l’immagine del condominio.
Degradi diffusi erano anche riscontrabili sugli intonaci presenti sulle pareti degli sfondati dei balconi sui frontalini e sui cornicioni dell’intero immobile: la causa scatenante del distacco delle copertine a coronamento dei balconi invece è da ricercarsi nel fissaggio dei montanti delle ringhiere del balcone che essendo annegate con zanche metalliche all’interno della soletta del balcone erano oggetto di continue infiltrazioni provenienti tra le giunte fra il marmo ( copertina) e il montante in ferro. La diversa dilatazione termica dei due materiali nel tempo ha creato delle fessurazioni permettendo all’umidità di penetrare all’interno della soletta: ciò ha causato l’ossidazione dei ferri che hanno innescato il fenomeno della carbonatazione del cemento armato della soletta determinando l’espulsione di parte di intonaco dei frontalini e la rottura superiore del marmo presente sul balcone.
Le operazioni eseguite per ovviare al problema sono state le seguenti: rimozione delle copertine in marmo dei balconi, taglio della parte arrugginita del montante incassato nella soletta, sostituzione del piedino con altro in ferro pieno e ricostruzione del frontalino, posa di nuova copertina in marmo bianco di carrara.
Le operazioni eseguite in copertura hanno visto la rimozione totale delle guaine impermeabilizzanti e il loro integrale rifacimento, la posa di una linea vita anticaduta in acciao inox, la posa di faldaleria in lamiera pre-verniciata dei giunti di dilatazione e la posa sul muretto del cornicione di una scossalina in acciaio inox a protezione del cornicione stesso.
Inoltre è stato eseguito un generale ripassamento del tetto.
 
Si riassumono quindi le principali operazioni di restauro eseguite sull’edificio:
 
- risanamento intonaci degradati frontalini balconi e intonaci vari
- ripristino intonaci cornicione
- accurato lavaggio superfici in clinker e lavaggio pavimentazione balconi
- rifacimento completo di alcuni balconi con impermeabilizzazione
- rimozione guaine e posa di nuove guaine con stabilità al freddo di -20°
- ripassamento generale del tetto
- fornitura e posa di nuove scossaline in acciaio inox
- installazione linea vita anticaduta in acciaio inox certificata con progetto a norma di legge.
- restauro conservativo autorimessa
- decorazione ringhiere
- sostituzione copertine in marmo balconi
- opere da fabbro rifacimento piantoni balconi in ferro pieno
- protezione del clinker e stesura prodotti idrofobizzanti silossanici
 
Per quanto riguarda i pagamenti il condominio ha beneficiato di una rateizzazione di 14 mesi sul totale dell’importo lavori pattuito.
Sui lavori eseguiti è stata rilasciata polizza rimpiazzo opere di durata decennale REALE MUTUA a garanzia ulteriore dei lavori realizzati a regola d’arte dall’azienda.

PRIMA

DOPO

VIA MURAZZANO 4 TORINO

L’impresa ristrutturazioni di Torino Skyline Costruzioni S.r.l. ha eseguito nell’anno 2013 il restauro conservativo di questo immobile sito in Via Murazzano 4 Torino.
Lo stabile degli anni 70 è realizzato con rivestimento in clinker mentre gli sfondati dei balconi sono realizzati in intonaco a civile finizione.
I degradi più evidenti si concentravano sui frontalini dei balconi e sulle superfici dei sottobalconi e sulla linea di cornicioni: questo degrado era causato dall’assenza di copertine in marmo con funzione di rompi goccia sul perimetro dei balconi mentre le guaine bituminose sui cornicioni risultavano ormai inefficaci.
Per ovviare e risolvere definitivamente questi problemi sono stati posati a coronamento del balcone dei pezzi speciali in gres con elemento rompi goccia che sono stati integrati anche in vecchie pavimentazioni ed altri balconi sono stati rifatti completamente compresa l’impermeabilizzazione con guaine liquide.
Le guaine impermeabilizzanti dei cornicioni sono state rimosse e rimpiazzate con più performanti teli con resistenza al gelo fino a – 25°.
Inoltre il basamento formato in tesse di pietra “Cipollino” deturpato da scritte e graffiti vari e stato sottoposto a una lavorazione di idro-sabbiatura che l’ha riportato al suo stato originale: dopo questa operazione specialistica le superfici sono state trattate con prodotti specifici consolidanti e protettivi anti-graffiti.
I lavori eseguiti sono stati i seguenti:
  • Ripristino intonaci frontalini balconi e cornicion
  • Pulizia facciate con macchinari professionali
  • Rifacimento completo pavimentazioni e posa di pezzo speciale in gres con funzione rompi goccia
  • Ripassamento tetto in tegole marsigliesi
  • Rasatura completa intonaci
  • Decorazione facciate ed intonaci balcone
  • Verniciatura ringhiere in ferro
  • Posa nuove discese pluviali e scossaline cornicione
  • Rifacimento guaine impermeabilizzanti

PRIMA

DOPO

Share by: